Elezioni europee domanda di ammissione al voto fuori sede

Servizio Elettorale (Aperture straordinarie Ufficio Elettorale) per ELEZIONI EUROPEE - DOMANDA DI AMMISSIONE AL VOTO FUORI SEDE

Data :

1 maggio 2024

Elezioni europee domanda di ammissione al voto fuori sede
Municipium

Descrizione

L’8 e 9 giugno 2024 si terranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo. Si voterà:

  • SABATO 8 giugno dalle ore 15:00 alle ore 23:00;
  • DOMENICA 9 giugno dalle ore 7:00 alle ore 23:00.

Le elezioni europee del 2024 si terranno nei 27 Paesi (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria) tra il 6 e il 9 giugno. Tutti i Paesi inizieranno  lo spoglio dei voti alle 23.00 del 9 giugno.

 Presentazione delle candidature

  • Servizio Elettorale(Aperture straordinarie Ufficio Elettorale)

Vedi allegato

Visura e certificati elettorali telematici su ANPR

E' attivo sul Portale ANPR un nuovo servizio che consente ai cittadini di consultare, in modalità telematica, i propri dati elettorali e di scaricare, in formato digitale, il certificato di iscrizione nelle liste elettorali e di godimento dei diritti politici. I servizi e la guida per il cittadino sono disponibili nell’Area riservata a cui è possibile accedere tramite la propria identità digitale (SPID, CIE, CNS, e IDAS).

Voto di studenti e studentesse fuori sede

In occasione delle prossime elezioni dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia, che si terranno l’8 e il 9 giugno 2024, gli elettori e le elettrici di Sgurgola, che per motivi di studio sono temporaneamente domiciliati per un periodo di almeno tre mesi in un Comune situato in una regione diversa dal Lazio, possono esercitare il diritto di voto “fuori sede”. 

La domanda per esercitare il diritto di voto fuori sede potrà essere presentata entro il 5 maggio 2024 secondo le seguenti modalità:

Alla domanda devono essere allegati:

  1. copia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
  2. copia della tessera elettorale (frontespizio);
  3. certificazione attestante l’iscrizione presso un’istituzione scolastica, universitaria o formativa situata fuori dalla propria Regione.

Se il Comune di domicilio temporaneo appartiene alla medesima circoscrizione elettorale di Sgurgola e cioè alla circoscrizione “Italia Centrale” (comprendente Lazio, Marche, Toscana e Umbria), gli elettori e le elettrici fuori sede potranno votare direttamente nel comune di domicilio temporaneo.

Ad esempio: un elettore fuori sede domiciliato temporaneamente nel Comune di Siena (appartenente alla Circoscrizione Centrale) voterà a Siena.

Se il Comune di domicilio temporaneo appartiene a una circoscrizione elettorale diversa dalla "Italia Centrale", gli elettori e le elettrici fuori sede potranno votare nel comune capoluogo della regione in cui si trova il comune di domicilio temporaneo.

Ad esempio: un elettore fuori sede domiciliato temporaneamente nel Comune di Padova (appartenente alla Circoscrizione Italia Nord-Orientale) voterà a Venezia.

La domanda di ammissione al voto può essere revocata con le stesse modalità entro il 15 maggio 2024.

Il Comune di domicilio o il Comune capoluogo di Regione trasmetterà agli elettori e alle elettrici richiedenti, entro il 4 giugno 2024, un’attestazione di ammissione al voto fuori sede con l’indicazione del numero e della sezione presso cui votare.

Il voto fuori sede è previsto esclusivamente per le elezioni europee. Resta inteso che l'esercizio del voto fuori sede per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia non preclude all'interessato la facoltà di esercitare il voto presso il proprio Comune di iscrizione elettorale per eventuali, ulteriori consultazioni abbinate.

 Modello di Domanda       vedi allegato

 

Cittadini dell'Unione Europea residenti in Italia

In occasione delle prossime elezioni del Parlamento europeo, i cittadini dell’Unione europea residenti in Italia possono esercitare il diritto di voto nel comune di residenza iscrivendosi nelle liste elettorali aggiunte istituite nel Comune stesso. La domanda di iscrizione deve essere presentata al Sindaco del Comune di residenza entro lunedì 11 marzo 2024.

Cittadini italiani residenti all'estero UE (Iscritti AIRE)

I cittadini italiani permanentemente, iscritti nell'AIRE, residenti in un altro Stato dell'Unione Europea sono inseriti automaticamente nell'elenco degli elettori che votano presso i seggi allestiti dai Consolati.

Cittadini italiani residenti all'estero in uno Stato extra UE

I cittadini italiani residenti all'estero in uno Stato NON appartenente all'Unione Europea per esercitare il voto devono necessariamente rientrare in Italia nel Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti.

 

Cittadini italiani temporaneamente all'estero (Non iscritti AIRE)

Gli elettori italiani residenti negli altri Paesi membri dell’Unione (NON iscritti AIRE) e che ivi si trovino per motivi di lavoro o di studio, nonché gli elettori familiari con essi conviventi, devono far pervenire improrogabilmente entro giovedì 21 Marzo 2024 (80° giorno antecedente le elezioni) al  Consolato competente apposita domanda diretta al sindaco del comune nelle  cui liste elettorali sono iscritti.

 Modello di Domanda      vedi allegato

Voto a domicilio

L'elettore interessato deve far pervenire al Sindaco del proprio Comune di iscrizione elettorale un'espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimora in un periodo compreso fra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione, ossia fra martedì 30 aprile e lunedì 20 maggio 2024.

 

Voto assistito

Gli elettori affetti da grave infermità fisica, che non possono esercitare autonomamente il diritto di voto ed hanno bisogno dell'assistenza di un altro elettore per esprimere il proprio voto, possono esprimere il voto con l'assistenza di un elettore della propria famiglia o, in mancanza, di un altro elettore liberamente scelto purché l’accompagnatore sia iscritto nelle liste elettorali in un qualsiasi Comune della Repubblica. 

Voto in ospedale e luoghi di cura

I degenti in ospedali e case di cura sono ammessi a votare nel luogo di ricovero, se iscritti nelle liste elettorali ed in possesso della tessera elettorale. L’ammissione al voto avviene previa presentazione di apposito modulo da reperire presso la struttura ospedaliera o la casa di cura e da inoltrare per il tramite del direttore amministrativo dell'ospedale o del segretario dell'istituto di cura. Tale dichiarazione deve pervenire al Comune non oltre il terzo giorno antecedente la votazione, ossia entro il 6 giugno 2024

 

Municipium

Allegati

241091136331O__OPresentazionedellecandidature-aperturestraordinarieUFFIC...
2479857181O__OMODELLO-TEMPORANEI-1 (2)
circ-dait-027-servelet-05-04-2024-all1DOMANDA VOTO FUORI SEDE
Municipium

Contenuti correlati

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot